/ conserve & marmellate / Confettura di uva fragola e cannella

Confettura di uva fragola e cannella

confettura-di-uva-fragola-e-cannella

La confettura di uva fragola e cannella è una variazione di un’altra confettura che si prepara in autunno e che amo particolarmente, la confettura di uva fragola preparata con la ricetta della nonna. Qualche giorno fa è arrivata la telefonata della mia amica Enza, a casa sua mi aspettava una bella cassetta di uva fragola bianca proveniente dal vigneto dello zio. Una chiacchierata e un tè dopo eccomi a casa con i bellissimi e profumatissimi grappoli, che fare? Beh confettura! Con la dispensa piena di confettura di uva fragola ecco l’esperimento, un pizzico di cannella e un goccio di passito di Pantelleria… Tra un mesetto prevedo una bella degustazione di formaggi!




  • 1,5 kg di uva fragola bianca (solo gli acini)
  • 450 g di zucchero
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 bicchierino di passito di Pantelleria (circa 50 ml)

Che profumo! Ecco gli acini dell’uva fragola bianca belli e rotondi. Controllo in dispensa, lo zucchero c’è, la cannella pure, il passito è nel reparto liquori arrivato direttamente da Pantelleria, l’iPod è carico di buona musica… bene che la preparazione della confettura di uva fragola e cannella abbia inizio.

uva-fragola-bianca

Lava l’uva fragola e stacca delicatamente, uno per uno, gli acini in modo da ottenerne circa un chilo e mezzo. Metti gli acini in uno scolapasta e ripassali sotto l’acqua corrente. Fai sgocciolare per qualche minuto e mettili nella ciotola.

Per la preparazione della confettura di uva fragola e cannella ho utilizzato della profumatissima uva fragola bianca. Lo so, non è facile da trovare! Ma se avete la fortuna di recuperarla non lasciatevi sfuggire l’occasione di preparare questa squisita conserva autunnale da gustare tutto l’anno

Ecco la fase più impegnativa della ricetta per realizzare la confettura di uva fragola e cannella, spolpare gli acini d’uva uno ad uno. Ci vuole solo un po’ di pazienza, una ventina di minuti e il gioco è fatto. Nel frattempo potresti ascoltare un po’ di buona musica!
Piglia due ciotole, una media per raccogliere la polpa e succo, l’altra serve per la buccia. Prendi un chicco d’uva tra pollice e indice, fai una leggera pressione e lascia cadere polpa e succo nella ciotola 1, metti la buccia nella ciotola 2. Ripeti l’operazione fino a esaurire tutti gli acini dell’uva.

Proteggiti con un bel grembiule da cucina, mentre spolpi i chicchi d’uva potrebbe schizzare succo dappertuttooooo

Venti minuti (circa) dopo. Finito? Ecco le due ciotole con polpa/succo e bucce dell’uva fragola.

Dopo aver lavato le mani appiccicaticce prendi due pentole d’acciaio a fondo pesante di capacità medie. Nella più grande delle due versa polpa e succo e metti sul fuoco a fiamma media.

Metti nell’altra pentola la buccia. Anche in questo caso metti sul fuoco, fiamma media.

Dopo qualche minuto versa nella pentola con le bucce degli acini di uva fragola il bicchierino di passito di Pantelleria. Mmmmm che profumino! I due composti dovranno cuocere per una ventina di minuti, rigira di tanto in tanto e non perdere di vista le pentole sul fuoco. È necessario non far appiccicare alla pentola i composti.

Dopo una ventina minuti la buccia si sarà ammorbidita e il miscuglio di polpa e succo si sarà addensato. Ora rimettili insieme in una ciotola o in una delle due pentole.

Mescola un po’ e, con l’aiuto di un mestolo, passa il composto di uva fragola al passaverdure. Attenzione è bollente!

Da questa operazione avrai ricavato circa 900-950 g di polpa (pesa se lo ritieni necessario). Aggiungi ora lo zucchero e mescola bene. Io solitamente per questo tipo di confetture uso la regola 1:0,5, cioè a una parte di frutta ne aggiungo metà di zucchero.

Aggiungi anche un cucchiaino di cannella in polvere. Ora rimetti la pentola sul fuoco, a fiamma bassa, e mescola spesso.

Mentre cuoce non dimenticare di mescolare spesso la confettura di uva fragola e cannella con un cucchiaio di legno o di silicone in modo che lo zucchero si sciolga bene

Ora sterilizza i vasetti. Lavali e sciacquali per bene, dovranno essere perfettamente puliti. Prendi una pentola capiente e dai bordi alti, sistema dentro i vasetti e i coperchi, e riempila d’acqua fredda in modo da ricoprire tutto. Porta a bollore e lascia in immersione per almeno 20 minuti. Trascorso il tempo indicato, chiudi il fuoco e prelavali con una pinzetta, facendo attenzione a non scottarti. Mettili a scolare rovesciati su un panno asciutto e pulito. Dopo qualche minuto girali con l’apertura verso l’alto per far evaporare l’acqua che si deposita dentro. Sono pronti per essere riempiti di squisita e profumata confettura di uva fragola e cannella!

Nel frattempo non hai dimenticato la confettura di uva fragola e cannella sul fuoco? Nooo. E non hai dimenticato di rigirare spesso? Nooo. Dopo una ventina di minuti la confettura di uva fragola e cannella dovrebbe essere pronta. Fai la prova piattino, cioè versa una goccia di confettura di uva fragola e cannella su un piattino pulito e inclinalo un po’, se scorre e poi si ferma è pronta, altrimenti continua la cottura per qualche minuto fino a ottenere la consistenza desiderata.
Ok, è pronta. Togli la pentola dal fuoco, versa la confettura di uva fragola e cannella – ancora bollente – nei vasetti fino all’orlo e tappa subito.

Capovolgi i vasetti e lasciali raffreddare a temperatura ambiente (circa 20-30 minuti). Poi rigirali, etichettali (metti almeno un’etichetta per indicare la data di preparazione) e conservali in luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce. In questo modo la confettura di uva fragola e cannella durerà 10-12 mesi, anche se è bene non superare la stagione successiva. Una volta aperto il vasetto va conservato in frigorifero entro una settimana, controlla sempre però che la confettura sia integra. Lascia riposare la confettura di uva fragola e cannella per qualche giorno prima di consumarla.

confettura-di-uva-fragola

La confettura di uva fragola e cannella è buonissima per farcire torte, crostate e biscotti. Mi piace molto abbinarla ai formaggi, soprattutto quelli forti e salati come il pecorino stagionato.

Con questa ricetta base si possono realizzare confetture con altre varietà di uva, come ad esempio l’uva fragola scura, più facile da trovare rispetto all’uva fragola bianca “

_ascolta_ITA Approfitta del tempo che passi a preparare la confettura di uva fragola e cannella per ascoltare Born to die – anche se si ha il tempo di ascoltare tutto l’album omonimo – di Lana Del Rey.

Comments are disabled
Vota la ricetta
Confettura di uva fragola e cannella
4 (80%) 1 vote

Comments are closed.