ricetta-melanzane-grigliate-sott-olio

Melanzane grigliate sott’olio

melanzane grigliate sott'olio

Le melanzane grigliate sott’olio sono una conserva semplice da realizzare, perfetta per essere gustata tutto l’anno. Mi piace preparare questa delizia durante i mesi primaverili ed estivi, cioè quando le melanzane sono di stagione e quindi più buone. Fatte così le melanzane arrostite sono un delizioso contorno dal gusto delicato, ma spesso le servo come antipasto soprattutto sui crostini di pane. Di melanzane ne esistono varie tipologie: tonda nera, tonda bianca, tonda di firenze, violetta palermitana, di murcia, larga morada, quella del contadino di fiducia (ecchissenefrega del nome)… tutte ideali per essere grigliate, tuffate nell’olio e conservate in compagnia di aglio, peperoncino e menta fresca.

pronto in 40 minuti
difficoltà semplice
2 vasetti da 500 g
calorie per 100 g 70

ingredienti

  • 1 kg di melanzane
  • 4-5 spicchi d’aglio
  • 2 peperoncini
  • olio extravergine d’oliva qb (circa 500 ml)
  • menta qb (2-3 rametti)
  • sale qb

serviranno inoltre…

  • vasetti per conserve (ad esempio due da 500 ml oppure tre da 250-300 ml)
  • pressini in plastica per conserve (uno per ogni vasetto)

preparazione

Porta sul piano di lavoro tutti gli ingredienti necessari alla realizzazione della ricetta delle melanzane grigliate sott’olio, averli pesati e ben organizzati sul piano di lavoro è utile. Pesa le melanzane e misura l’olio extravergine d’oliva, ne servirà circa mezzo litro, ma la quantità è molto variabile per via della grandezza dei vasetti; serviranno anche quattro-cinque spicchi d’aglio e un paio di peperoncini, qui scatta il gusto personale. Poi non dimenticare la menta fresca e il sale. Gli utensili di cui avrai bisogno sono tagliere, coltello, piastra per grigliare, ovviamente i vasetti per le conserve (con relativo pressino in plastica), una pentola grande per sterilizzarli e un panno pulito.

In questa conserva di melanzane ho usato il peperoncino in quantità non molto eccessiva per dare solo un pizzico di piccantezza e un po’ di gusto in più. Il peperoncino fresco si può sostituire con quello secco, ma se non piace si può omettere. Consiglio di abbondare, invece, di menta fresca perché il suo profumo è unico (non solo nel mojito!)

melanzane grigliate sott'olio ingredienti

Inizia la ricetta delle melanzane grigliate sott’olio lavando, asciugando e mondando le melanzane. Poi tagliale a fettine rotonde di circa cinque-sei millimetri, non troppo sottili.

melanzane grigliate sott'olio contorno

Fai diventare rovente una piastra leggermente (molto leggermente, sennò frigge) unta di olio sul gas, elettrica o meglio ancora su un barbecue e lascia grigliare le fettine di melanzane da entrambi i lati. Per avere delle perfette melanzane arrostite sott’olio è necessario che diventino colorate e restino morbide.

melanzane arrostite sott'olio

Man mano che si grigliano trasferisci le melanzane in un piatto e salale leggermente, continuando a cuocere le altre. In questa ricetta ho usato del sale rosa per condire le melanzane grigliate da conservare sott’olio un po’ per inserire ingredienti nuovi nel mio dizionario culinario, un po’ perché questo sale colorato si combina bene con le verdure, ma il sale da cucina “normale” bianco va benissimo.

melanzane grigliate sott'olio da conservare

Nel frattempo sterilizza i vasetti che serviranno per conservare le melanzane grigliate sott’olio, questa operazione è molto importante per scongiurare il pericolo botulino. Prima lava vasetti&co e sciacquali per bene, dovranno essere perfettamente puliti. In una pentola grande e con i bordi alti, sistema dentro vasetti, coperchi, pressini ed eventuali guarnizioni; riempila d’acqua fredda in modo da coprire tutto quanto. Porta a bollore e lascia in immersione per almeno 20 minuti. Dopodiché chiudi il fuoco e prendi tutto con una pinzetta (attenzione scottano!). Metti i vasetti a scolare rovesciati su un panno asciutto e pulito, fai asciugare anche le altre cose. Dopo qualche minuto gira i vasetti con l’apertura verso l’alto per far evaporare l’acqua che si deposita dentro.

Pressini? What? Sono quegli aggeggini di plastica rotondi e piatti con dei dentoni (tipo quelli dei vampiri) che spuntano perpendicolari e che servono per tenere pressato il prodotto dentro il vasetto. Devono essere del diametro leggermente più piccolo dell’apertura del vasetto per poterci entrare facilmente. Sono molto utili nelle conserve perché hanno la funzione di fermaprodotto, in modo da garantire che le melanzane restino tutte sott’olio

melanzane grigliate sott'olio sterilizza vasetti

Mentre i vasetti sterilizzati sgocciolano per bene taglia l’aglio a fettine…

melanzane grigliate sott'olio aglio

… e sminuzza anche il peperoncino fresco, dopo averlo lavato e asciugato. Se i peperoncini sono piccoli si possono mettere anche interi, in questo modo risulteranno meno piccanti. Ripeto, se non si desiderano delle melanzane grigliate sott’olio piccanti lascia stare il peperoncino!

Attenzione! Il peperoncino va maneggiato con molta cura e attenzione, altrimenti si può trasformare in “un’arma” pericolosa! Lava bene le mani dopo averlo tagliuzzato, meglio se con una saponetta inox leva odori, e non toccarti occhi e labbra, altrimenti è un guaio…

melanzane grigliate sott'olio piccanti

Sciacqua anche le foglioline di menta e asciugale con della carta assorbente. Tampona leggermente anche le melanzane grigliate se è fuoriuscita dell’acqua dalle fettine. Ora che tutti gli ingredienti per le melanzane arrosto sott’olio sono pronti non resta che invasare. Prendi un vasetto e assicurati che sia asciutto, dopodiché metti un po’ d’olio evo, tre-quattro melanzane grigliate sovrapposte un po’ in modo da coprire il fondo. Aggiungi una foglia di menta, un paio di fettine di aglio e uno di peperoncino.

melanzane arrosto sott'olio

Prosegui così creando tanti strati, ogni volta con melanzane grigliate, menta, aglio e peperoncino. Aggiungi un po’ di olio extravergine d’oliva e così via a strati; ogni tanto pressa delicatamente con la dita le fettine di melanzane e continua fino a quando il barattolo non è riempito (lascia sempre quei due-tre centimetri dal bordo e non superare mai il collo). Ora passa all’altro vasetto, sempre con la stessa sequenza. Completa l’opera riempendo con l’olio extravergine d’oliva, fino a ricoprire le melanzane grigliate. Con l’aiuto del pressino premi bene gli ingredienti nel vasetto per non lasciare bolle d’aria; è un’operazione importante per le conserve, serve a non far rovinare e contaminare le verdure. Controlla se l’olio ricopre il tutto, altrimenti versane dell’altro, senza mai superare il collo del vasetto. Metti il pressino con i denti rivolti verso l’alto e chiudi con cura e ben stretto il tappo. Procedi ora con la seconda sterilizzazione che ha il compito di creare il sottovuoto. Nella pentola usata prima inserisci i vasetti dritti e coprili di almeno 5 millimetri con l’acqua fredda; porta a bollore e da quando inizia a fare le bollone calcola una ventina di minuti. Se non ci vanno tutti procedi un po’ per volta. Dopodiché spegni il fuoco e lascia raffreddare, togli i vasetti dall’acqua e lasciali riposare una notte. Il mattino seguente controlla se il sottovuoto del barattolo è andato a buon fine: per i vasetti con i tappi basta controllare che la parte centrale non faccia click clack se la spingi verso il basso e nota si è creata una fossetta; per quelli con la guarnizione prova a slacciare la linguetta di metallo e se resta chiuso è tutto ok. Tutto ok? Riponi le melanzane grigliate sott’olio in dispensa, possibilmente al fresco e al buio, e lasciale lì per almeno un mese affinché si insaporiscano, dopodiché gnamgnam a volontà!

melanzane grigliate sott'olio conserve

a tavola

melanzane grigliate sott'olio ricetta

Un mese dopo… Ecco le belle melanzane grigliate sott’olio perfette e pronte per accompagnare carne e pesce, sul pane all’aglio abbrustolito (ciao ciao vampiri!), sui crostini con la ricotta, nell’insalatona o semplicemente da sole… Questa è una ricetta semplice semplice e poco costosa per conservare in vetro il gusto di questo ortaggio dal sapore unico e milleusi. Come per tutte le conserve fatte in casa, le melanzane grigliate sott’olio, se ben tenute si mantengono anche per un anno. Una volta aperto il vasetto tienile in frigo per un massimo di 3-4 settimane, ricoprendo sempre con dell’altro olio extravergine d’oliva. Non dimenticare di etichettare i vasetti con data di preparazione e ingredienti, è utile. Naturalmente si deve tenere in considerazione che le conserve sono soggette a muffe/botulino/ecc, è una buona regola che al primo segno di una non perfetta conservazione, o peggio contaminazione, si deve buttare via tutto!

Le spezie sono molto importanti in questa ricetta. Se non si ha della menta fresca si può sostituire con del basilico, timo oppure meglio ancora con dell’origano secco

musica

Per preparare le melanzane grigliate sott’olio serve categoricamente cantare! Il volume della voce si può regolare a seconda della tolleranza dei familiari e dei vicini. Allora vai con Quando sorridi di Neffa…

10 pensieri su “Melanzane grigliate sott’olio”

  1. Ciao , sono cubana e mi piace il cibo Italiano da quando ho vissuto in Italia 10 anni e uno dei miei piatti preferiti e la melanzana grigliata . Ora vivo in USA e continuo a fare cibo Italiano per la mia famiglia , Oggi faccio melanzane grigliate e come non ero sicura di alcuni ingredienti mi sono guidata da voi . Sono gustosi . Volevo chiederti , Per cuocere I funghi in Italia viene utilizzato il neppitella (un tipo di mentucia) ma non ce qui , per mancanza di esso che posso usare . Grazie.

    1. Ciao, grazie di continuare a cucinare italiano nel mondo :) Sostituire la nepitella? Potresti provare con prezzemolo, timo o salvia; oppure con della menta, ma in piccolissime quantità, anche se non so cosa si trova negli Usa. Un bacio, a presto ;)

  2. Cara amica, preparo sempre un po’ di tutto, anche se qui all’estero non si trovano tutte le verdure come vorrei. credi che anche un pochino di aceto di vino ci saprebbe bene?
    grazie per la ricetta, io le peparo sempre prima con aceto.
    aspetto una tua risposta

    1. Ciao, le melanzane grigliate si sposano bene con l’aceto e si prestano anche a essere conservate sott’olio in questo modo. Grazie di aver preparato con me questa ricetta :)

    1. salve, se si seguone le istruzioni (soprattutto quelle della sterilizzazione) non è così complicato preparare squisite conserve con prodotti di stagione, da gustare tutto l’anno. dai prova! :)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>