/ conserve & marmellate / Passata di pomodoro

Passata di pomodoro

passata di pomodoro

La passata di pomodoro è la regina della cucina italiana e al sud è fatta rigorosamente in casa. Ad agosto o inizio settembre i pomodori sono maturi e belli rossi rossi, pronti a essere conservati per l’inverno. Da noi è una tradizione di famiglia, anche se non se ne fanno più tonnellate… che fatica, ma che belle giornate in famiglia! Nel mio caso usufruisco di una consistente scorta annuale dalla suocera, ma ne preparo un po’ anch’io. Gli spaghetti con il pomodoro fresco tutto l’anno sono una goduria, e poi la pizza, tutta un’altra storia con la passata di pomodoro homemade! Con tanto basilico, ovvio…

icona preparazione dolciPREPARAZIONE
2 ore circa
più sterilizzazione
icona cottura fornoCOTTURA
20-30 minuti
icona difficoltàDIFFICOLTÀ
semplice
icona-vasettoPER 3 vasetti
da 500 g

INGREDIENTI

  • 3 kg di pomodori
  • basilico qb

PREPARAZIONE

passata di pomodoro - salsa di pomodoro fatta in casa - ingredienti con basilico

Prendi i pomodori e il basilico e portali sul piano di lavoro; fai lo stesso per gli utensili che serviranno per preparare la passata di pomodoro: bilancia, tagliere, coltello, un paio di ciotole grandi, una pentola capiente con il coperchio, passaverdure, cucchiaio di legno o di silicone, vasetti e tappi, canovacci, imbuto, un pentolone grande per sterilizzare, ecc (perché di sicuro ho dimenticato qualcosa)…

Per la passata di pomodoro scegli pomodori sodi, maturi e sani, privi di ammaccature e/o altri difetti

Solitamente uso la varietà San Marzano, ma anche con i pomodori Piccadilly, Ciliegini, Ramato, Datterini, Cuore di Bue, ecc. si ottengono delle ottime salse. Ad agosto - fine settembre i pomodori raggiungono il massimo del loro “splendore”, anche dal punto di vista economico.

passata di pomodoro e basilico - come fare la salsa fatta in casa

Lava e asciuga i pomodori, scartane eventuali con difetti&co. Tagliali a metà nel senso della lunghezza e poi ad altri 3-4 pezzettoni. Raccoglili in una ciotola grande oppure direttamente in una pentola capiente.

Nel frattempo sterilizza i vasetti per la passata di pomodoro

Come al solito massima attenzione, questa è un’operazione molto importante per scongiurare pericolo muffe/botulino/ecc e dover buttare via tutto. Prima lava vasetti&co e sciacquali per bene sotto l’acqua corrente, dovranno essere perfettamente puliti. In una pentola grande e con i bordi alti, sistema dentro i vasetti di vetro, coperchi ed eventuali guarnizioni; riempila d’acqua fredda in modo da coprire tutto quanto. Porta a bollore e lascia in immersione per almeno 20 minuti. Dopodiché chiudi il fuoco, lasciali dentro ancora qualche minuto e preleva tutto, magari con una pinzetta (attenzione che scottano!). Metti i vasetti a scolare rovesciati su un panno asciutto e pulito, fai asciugare anche le altre cose. Dopo qualche minuto gira i vasetti con l’apertura verso l’alto per far evaporare l’acqua che si deposita dentro.

passata di pomodoro fresca - versa i pomodori in una pentola capiente e fai cuocere

Versa i pomodori tagliati (se non l’hai fatto prima) in una casseruola bella capiente. Porta sul fuoco (basso), e metti il coperchio. Lascia cuocere, mescolando di tanto in tanto, con un cucchiaio di legno per 20-30 minuti. Uscirà fuori dell’acqua di vegetazione, ma va bene così.

passata di pomodoro cottura - ricava la polpa dei pomodori con il passaverdure

Tolto il pomodoro dal fuoco, passalo un po’ alla volta, al passaverdure. Raccogli la passata nella ciotola sotto il passaverdure, le bucce in un’altra ciotola. Alla fine prendi le bucce e ripassale altre due volte per ricavarne altra polpa.

passata di pomodoro - conserva pomodori a crudo

Ecco la passata di pomodoro. Wow! Che profumino con il basilico delle mie adorate piantine...

passata di pomodoro fatta in casa - versa la passata di pomodori nei vasetti per conserva

Ora si conserva! Prendi i vasetti di vetro sterilizzati e metti qualche fogliolina di basilico lavato e asciugato sul fondo. Distribuisci la passata di pomodoro in ognuno, aiutandoti magari con un imbuto, fino ad arrivare a un paio di centimetri dal bordo. Chiudi per bene con i tappi.

La passata di pomodoro si può personalizzare...

… mettendo nei vasetti del peperoncino fresco, mia mamma lo frulla, eliminando parte dei semi, ma attenzione ad etichettare come hot, altrimenti si possono fare bei danni! Oppure si possono usare altri aromi al posto del basilico, tipo origano, timo, ecc oppure ancora lasciala “liscia”, senza niente. Di solito, nel mio caso, abbondo di basilico.

Ora la parte importante: la sterilizzazione dei vasetti con dentro la passata di pomodoro. Avvolgi ognuno in un canovaccio (se sono grandi oppure fai tipo una S tra i barattoli) e mettili nel pentolone, sistemali in modo che si muovano il meno possibile. Porta sul fornello spento e aggiungi acqua fredda fino a coprire tutto. Apri il fuoco (medio) e da quando inizia a bollire calcola almeno 30 minuti. Lascia raffreddare, togli i vasetti, verifica il sottovuoto (per i vasetti con i tappi basta controllare che la parte centrale non faccia click clack se la spingi verso il basso e nota se si è creata una fossetta; per quelli con la guarnizione prova a slacciare la linguetta di metallo e se resta chiuso è tutto ok; se qualcosa è andato storto bisogna cambiare il tappo o la guarnizione e rifare la bollitura). Dopodiché asciuga i vasetti ed etichettali, mettili in un posto fresco e asciutto, se tutto è stato fatto correttamente si conserveranno per un anno.

A TAVOLA

passata di pomodoro - ricetta

Lo spaghetto con la TUA passata di pomodoro è tutta un’altra cosa. Magari fai la conserva un po’ alla volta, è meglio! Una volta aperto il vasetto ecco i profumi dell’estate che invadono la cucina. La “salsa”, come viene chiamata spesso, è la base per moltissime preparazioni, sempre pronta all’uso per insaporire tutto, qualunque sia la tua ricetta! Per preparare il sugo basta un po’ di olio, aglio (in camicia) o cipolla tritata finemente a seconda dei gusti, passata di pomodoro, sale, basilico o origano per una cosa semplice, altri ingredienti e un po’ di fantasia per scatenare il Marchesi che è in tutti noi.

La passata di pomodoro di questa ricetta è pronta all’uso...

... basta solo metterla sul fuoco per qualche minuto e farla restringere un po’, insaporire con un po’ sale e poi via!

Sì, mia nonna&co usavano e usano le bottiglie, soprattutto quella della Coca Cola di vetro e della birra, ma le bottiglie sono più complicate da lavare e sterilizzare, poi serve anche la tappatrice per i tappi a corona… non è cosa! Preferisco i vasetti da 500 o 750 ml oppure le bottiglie con il tappo che si avvita, anche se costano di più!

4 LASCIA UN COMMENTO
Vota la ricetta
Passata di pomodoro
5 (100%) 1 vote

Send Us A Message Here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 Commenti
  • 18 luglio 2015

    Belle tradizioni. Mia nonna al sud ne faceva 1 tonnellata per tutta la famiglia. Ci provo con 10 chili. Grazie

    Pina
    Rispondi
    • 23 luglio 2015

      Anche 10 chili di passata di pomodoro da preparare in casa sono un bel lavoro! Beh in bocca al lupo, baci 🙂

      Rispondi
  • 18 luglio 2015

    Oddio che bella ricetta. Carina anche l’idea dei barattoli da fare un po’ alla volta. Spaghetto con la mia conserva in arrivo!!!

    Anna
    Rispondi
    • 23 luglio 2015

      … e spaghetto con la tua conserva di pomodoro sia! buon appetito 🙂

      Rispondi