/ dolci & dessert / Muffin al cioccolato

Muffin al cioccolato

muffin al cioccolato americani ricetta classica

I muffin al cioccolato sono dei dolcetti ottimi per la colazione, golosi per il tè del pomeriggio, perfetti con un cappuccino quando proprio ci si vuole coccolare, amati da grandi e piccini… inutile sottolineare che sono un grande piacere cioccolatoso!
I muffin (si pronuncia maffin o come li chiama mia figlia maffflin!) sono dei dolcetti della tradizione anglosassone. Bisogna distinguere tra quelli inglesi (piatti, con lievito di birra e cotti alla griglia) e quelli americani (decisamente più famosi, preparati con il lievito chimico in polvere e cotti nel forno negli stampini monoporzione). Questi muffin al cioccolato sono muffin americani. Ne esistono tantissime varianti, ma la caratteristica comune è la forma rotonda con la montagnetta che esubera dal bordo del pirottino che gli americani chiamano muffin top (e che i nostri simpatici amici usano per definire la pancetta che viene a chi, ahem… diciamo, ama mangiare non solo i muffin al cioccolato).
Questa è la ricetta “classica” dei muffin al cioccolato, proveniente direttamente da un libro americano, che ho sperimentato di persona personalmente decine e decine di volte! Ho aggiunto anche un dolce cuore di Nutella… inutile dire che sono i miei preferiti! E che il muffin top sia con voi!



Ingredienti secchi:

  • 280 g di farina 00
  • 70 g di cacao amaro in polvere
  • 150 g di zucchero
  • 1 bustina di lievito in polvere per dolci (16 g)
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale

Ingredienti liquidi:

  • 2 uova
  • 200 ml di latte
  • 100 g di burro

… e poi:

  • nutella qb
  • 12 gocce grandi di cioccolato fondente

Preparare i muffin al cioccolato è molto semplice.
Ci sono solo dei piccoli accorgimenti da sapere per ottenere dei muffin gonfi e panciuti, morbidi all’interno e sodi all’esterno, come dire… perfettamente “muffinosi”. Se hai già seguito altre mie ricette di muffin salta pure l’intro (è sempre la stessa).
Se proprio devi… mi spiego meglio, queste cose le dicono quelli bravi. Punto. Esselodiconoloro è bene fidarsi!
Ecco il teorema dei muffin perfetti (dolci e salati):
1. Preparare in due ciotole diverse due composti separati, uno con gli ingredienti secchi (farina, lievito, cacao, spezie, parmigiano, etc.), l’altro con quelli umidi (uova, latte, burro fuso o olio di semi, yogurt, etc.); lo zucchero può essere messo sia nel composto secco sia in quello umido, io solitamente lo metto nei secchi. Altri ingredienti previsti nella ricetta si aggiungono alla fine (mirtilli, salumi e formaggi tagliati a pezzetti, gorgonzola, etc.); ingredienti come semi vari o gocce di cioccolato si possono mettere direttamente nei secchi.
2. Mescolare bene gli ingredienti secchi, pure quelli liquidi senza fruste elettriche, qualche colpo di cucchiaio è più che sufficiente.
Dopo si uniscono i due composti, versando gli ingredienti secchi in quelli umidi senza sbattere troppo (non bisogna rendere l’impasto liscio). L’impasto deve solo essere omogeneo e se restano dei grumi va bene, servono a rendere il muffin più morbido. Questa operazione deve durare qualche secondo, altrimenti la farina rilascia troppo amido e addio morbidezza. La regola d’oro di nonsochi vuole che nella preparazione dei muffin il cucchiaio debba effettuare solo dieci giri.
3. Infornare subito l’impasto, una volta attivato il lievito non si torna più indietro.
Ok? Facile, no?

Inizia la preparazione dei muffin al cioccolato come al solito, pesando, contando e sistemando tutti gli ingredienti. Per primo taglia il burro a pezzetti, lascialo ammorbidire a temperatura ambiente e scioglilo in un pentolino possibilmente a bagnomaria.
Poi pesa la farina, lo zucchero e il cacao amaro, misura il latte, conta le uova, prendi le bustine di lievito e vanillina, avvicinati il contenitore del sale e il barattolo di Nutella e… via, sei pronta/o per partire.

muffin con nutella ingredienti

Hai preso pure le due ciotole? Sì, vero? In una versa le due uova intere e sbattile energicamente per qualche secondo con l’aiuto di una forchetta (o una frusta spumosa, o un frustino da cucina).

due uova sbattute per ricetta muffin

Unisci il latte e mescola un altro po’.

muffin al cioccolato unisci il latte

Poi unisci il burro fuso intiepidito e sbatti ancora. Non aggiungere il burro bollente al composto di uova e latte, il calore potrebbe “cuocere” le uova e non è quello che ti serve!

muffin al cioccolato unisci il burro

Ok, fermati un attimo e accendi il forno a 180°, posiziona la griglia del forno al centro con programma dolci se il tuo forno ce l’ha, altrimenti un programma ventilato dovrebbe andare bene.

Ora torna alla ricetta dei muffin al cioccolato. Prendi l’altra ciotola e mescola delicatamente i secchi.

muffin al cioccolato ricetta aggiungi cacao

Inizia da farina e cacao amaro

muffin al cioccolato ricetta con nutella mescola

… ora lo zucchero.

muffin al cioccolato ricetta aggiungi lo zucchero

Infine lievito, vanillina e un pizzico di sale. Mescola delicatamente. Mmmmm che profumino di cacao.

muffin al cioccolato lievito paneangeli

Ora mescola liquidi e secchi. Solitamente incorporo i secchi nei liquidi, in questa ricetta ho voluto provare a fare il contrario, cioè versare i liquidi nella ciotola degli ingredienti secchi. A te la scelta. Anche se credo sia la stessa cosa. Il risultato mi è sembrato uguale, in entrambi i casi i muffin al cioccolato riescono benissimo.
L’importante è girare veloce veloce dall’esterno verso l’interno e far amalgamare gli ingredienti giusto il tempo di sciogliere la farina, il composto DEVE-RESTARE-CON-I-GRUMI-NON-DEVE-ESSERE-LISCIO. Sul manuale del perfetto muffinaro c’è la regola d’oro delle dieci cucchiaiate, cioè bisogna dare dieci colpi di cucchiaio e amen quel che fatto è fatto.

muffin al cioccolato unisci gli ingredienti

Una volta mescolato il tutto, se ti rendi conto che l’impasto dei muffin al cioccolato è eccessivamente denso, puoi aggiungere altri due cucchiai di latte. Come per tutte le ricette di dolci c’è la variabile uovo che può essere di varie dimensioni; quindi se dovesse succedere niente panico!

Fatto? bene. Metti i pirottini nella teglia per muffin. Io uso quella di alluminio da dodici. Anche lo stampo in silicone va bene, solo bisogna mettere una teglia in alluminio sotto prima di metterci il composto altrimenti si sforma tutto. Se, invece, per qualche strano motivo (ma-come-si-fa-dico-io!) non ti trovi in casa i pirottini di carta consiglio di imburrare e infarinare con un velo di farina la teglia di alluminio, per facilitare l’operazione di estrazione dei muffin. Per i pirottini o gli stampi di silicone non occorre nulla.

Adesso riempi i pirottini a metà con il composto dei muffin al cioccolato, circa un cucchiaio. Aiutati con due cucchiai o, se preferisci, usa il dito come utensile… è divertente!

muffin al cioccolato nutella nei pirottini

Poi – se vuoi – metti un cucchiaino di Nutella al centro per fare un dolcissimo cuore. Se preferisci i muffin al cioccolato senza cuore dolce nutelloso salta questa operazione.

muffin al cioccolato ripieno nutella

Copri con il composto rimasto e riempi i pirottini quasi fino all’orlo, dividendo tutto il composto dei muffin al cioccolato per dodici.

muffin al cioccolato riempi pirottini

Se vuoi decora con una goccia grande di cioccolato al centro. Consiglio di farlo perché così il muffin al cioccolato è più bello e poi ancora più buono. Metti la goccia di cioccolato al centro del muffin al cioccolato e spingi leggermente verso il basso con una lieve pressione. Se al supermercato non trovi le gocce grandi puoi utilizzare anche le gocce più piccole o un pezzettino di cioccolato, sempre fondente.

muffin al cioccolato decora

Poi in in forno, via! Per 20-25 minuti. Imposta il timer, ma controlla ogni tanto perché la cottura varia di forno in forno. Mia figlia adora guardarli mentre di gonfiano (sì, anche io!).
Dopo una ventina di minuti apri poco poco lo sportello del forno e infila lo stecchino in un muffin, se questo esce asciutto e pulito i muffin al cioccolato sono cotti, altrimenti prolunga di qualche minuto la cottura. Una volta pronti spegni il forno e tirali fuori aiutandoti con un guanto da forno.

Mamma mia che profumo! Una delle cose che amo di più del cioccolato è il suo odore che è un mix olfattivo di cose belle, di umore risollevato, di amica immaginaria con cui consolarsi (bella l’immagine dell’amica da prendere a morsi), qualcosa insomma che lego allo stare bene

ricetta muffin al cioccolato profumo

Non si sente il profumo? Non vi viene voglia di mangiarlo? I muffin al cioccolato sono perfetti da mangiare a colazione con una buona tazza di caffè e iniziare al meglio una giornata che già si preannuncia faticosa. E sono ideali da gustare con gli amici, tra chiacchiere e risate, magari con un bel passito di Pantelleria. Beh facciamo due!

Consiglio di consumare i muffin al cioccolato entro 3-4 giorni (se proprio ci riuscite) in una scatola chiusa, lontana da fonti di calore. Si possono pure congelare e lasciar scongelare a temperatura ambiente per un paio d’ore e poi scaldare in forno-fornetto-microonde oppure utilizzare direttamente il microonde. Suggerisco di non tenerli in congelatore più di tre mesi

I feel good del mitico James Brown è un ottimo ingrediente segreto per i muffin al cioccolato. I feeeeel gooooood (paraparaparapà), I feeel niiiiiceeeeee like sugar and spiceeeee (fortuna che non c’è il sonoro)!

2 LASCIA UN COMMENTO
Vota la ricetta
Dai un voto a questo articolo

Send Us A Message Here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 Commenti
  • 27 gennaio 2015

    Evvaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii finalmente trovo qualcuno che non scrive… IMPASTO LISCIO !!!!!!! BRAVA BRAVA BRAVA !!!!! QUESTO E’ IL MODO GIUSTO PE FARE I MUFFIN .. bellissimo sito complimenti …

    Rispondi
    • 27 gennaio 2015

      sei carina, grazie e niente impasto liscio…

      Rispondi