/ primi / Pasta fave e pancetta

Pasta fave e pancetta

pasta fave e pancetta

Con la pasta fave e pancetta, e l'aggiunta di qualche pomodorino, si sente subito aria di primavera! Infatti mi piace prepararla soprattutto quando ho l'occasione di avere delle fave fresche, decisamente super-bio, coltivate da un contadino amico di famiglia. Questo primo mi piace tanto perché amo molto i legumi e con questa ricetta si crea un gustoso mix con il sapore dolce delle fave, quello deciso della pancetta, infine una piacevole nota fresca data dai pomodorini. Insieme danno vita a un'appetitosa pasta tutta da gustare. Gnam... Ovviamente per una versione più light (e vegetariana) niente pancetta! Gnam (light)...

icona preparazione dolciPREPARAZIONE
30 minuti
icona cottura fornoCOTTURA
20 minuti
icona difficoltàDIFFICOLTÀ
semplice
icona-persone
PER
2 persone

INGREDIENTI

  • 180 g di pasta tipo mezzi paccheri (o un altro tipo di pasta corta come penne, rigatoni, maccheroni, eliche, cellentani, garganelli, ecc)
  • 300 di fave fresche sgranate
  • 1/2 cipolla (oppure 1 cipollotto fresco o 1 scalogno)
  • 50 g di pomodorini
  • 50 g di pancetta o guanciale
  • 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
  • mezzo limone
  • salepepe nero qb

PREPARAZIONE

pasta fave e pancetta - ingredienti con fave fresche e pomodorini

Prendi tutti gli ingredienti necessari per la pasta fave e pancetta. Per la pasta o vai a occhio per la porzione desiderata o pesi, solitamente mi regolo con 90 grammi a persona, ma la quantità può variare a seconda dei gusti personali e… dalla fame!). Non dimenticare il limone, serve per non far diventare nere le fave. Utensili: bilancia, ciotole, coltellino, cucchiaio di legno o di silicone, padella, pentola, ecc (perché di sicuro ho dimenticato qualcosa!).

Per la pasta fave e pancetta, se possibile, è meglio usare le fave fresche...

... ma se proprio vi vien voglia di cucinarle quando non è periodo, le fave surgelate sono una valida alternativa. Purché siano di buona qualità. Oppure, se hai voglia e tempo, le potresti congelare tu: basta sgranarle e sbollentarle (insieme a mezzo limone) per un paio di minuti, scolarle, farle asciugare un po', metterle nelle bustine già porzionate e conservarle nel congelatore per circa 1 anno.

pasta fave e pancetta - sgrana le fave fresche

Primo passo per la pasta fave e pancetta: sgrana le fave fresche. È facile, stacca una delle due estremità del baccello, aprilo a metà ed estrai le fave staccandole dalla piccola cresta che le tiene legate al baccello.

Se si preferisce, le fave si possono anche privare della pellicina, ma se sono tenere e piccole non è necessario. Poi vanno lessate leggermente, quindi prendi una pentola con abbondante acqua e mettila sul fuoco, spremi il succo del mezzo limone e porta a bollore. Scottale per cinque minuti (dalla ripresa del bollore) e tieni da parte un bicchiere di acqua di cottura.

Perché il succo di limone nell’acqua?

È un trucchetto della nonna affinché le fave mantengano un bellissimo verde chiaro brillante, altrimenti durante la cottura tenderanno a scurirsi (ossidandosi). Niente di grave se succede, ma è più bello vedere nel piatto fave color verde scintillante, no? 

pasta fave e pancetta - taglia la pancetta per farla diventare croccante

Taglia a listarelle la pancetta e trita in pezzettini piccoli la cipolla (oppure, “se vuoi fare il figo”, lo scalogno). Nel frattempo inizia a mettere la pentola con l’acqua per cuocere la pasta sul fuoco. Unisci un po’ di sale e metti il coperchio.

COTTURA

pasta fave e pancetta - versa la pancetta e i pomodorini

pasta fave e pancetta - unisci le fave (e a piacere alla fine il pecorino)

In una padella capiente metti i due cucchiai di olio extravergine d’oliva e la cipolla tritata. Fai imbiondire per qualche secondo e versa la pancetta. Lasciala dorare un attimo per farla diventare croccante. Unisci le fave sbollentate, fai soffriggere leggermente e aggiungi circa 200 ml di acqua di cottura delle fave (o se preferisci acqua normale oppure ancora del brodo vegetale), cuoci per una decina di minuti, meglio se con il coperchio. Dopo cinque minuti aggiungi i pomodorini (datterini o ciliegini) tagliati a metà, aggiusta di sale e dai al condimento una nota speziata con una macinata di pepe nero qb. Continua la cottura fino a quando le fave non risultano morbide (questo può variare a seconda della grandezza o della freschezza del legume) e il sughetto non si sarà ristretto.

pasta con fave e pancetta - spadella per far insaporire il piatto

Scola la pasta al dente e spadella la pasta con fave e pancetta per far insaporire bene il piatto. Se vuoi dare un tocco in più alla ricetta aggiungi un po' di peperoncino fresco o secco adesso...

A TAVOLA

pasta fave e pancetta - ricetta primaverile

Servi la pasta fave e pancetta ancora fumante e... gnam gnam.

Volendo la pasta fave e pancetta si può congelare, ma solo se si sono usati ingredienti freschi. Consiglio di mettere la pasta in contenitori di alluminio con il coperchio e conservarla nel congelatore per un paio di mesi. Quando devi mangiarla mettila nel microonde (togliendola dalla vaschetta di alluminio e trasferendola negli appositi contenitori) oppure salta la pasta congelata in padella per qualche minuto.

5 LASCIA UN COMMENTO
Vota la ricetta
Pasta fave e pancetta
5 (100%) 1 vote

Send Us A Message Here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 Commenti
  • 26 luglio 2013

    Grazie del trucchetto per non far annerire le fave…

    giulia85
    Rispondi
    • 4 agosto 2013

      i rimedi della nonna sono sempre super

      Rispondi
  • 26 luglio 2013

    I love pasta…

    Jly
    Rispondi
  • 26 luglio 2013

    Adoro questa pasta 🙂

    Nuk_nuk
    Rispondi