/ cucina cinese / Spaghetti di riso con verdure

Spaghetti di riso con verdure

spaghetti di riso con verdure cucina orientale

Gli spaghetti di riso con verdure sono un famosissimo piatto della cucina orientale che è possibile mangiare in tutti i ristoranti cinesi del mondo, ma sono facili da preparare anche a casa e solitamente non manca occasione per cucinarli. Amo moltissimo la cucina cinese e spesso mi piace preparare numerose ricette di questa stupenda cultura. Gli odori orientali che si sentono in casa quando faccio questo piatto sono irresistibili e spesso gli amici mi chiedono di essere invitati. Nella mia città c’è un ristorante cinese molto buono e il proprietario è un simpatico cinese che spesso mi dà delle dritte su come preparare i loro piatti al meglio. Quindi ecco la ricetta degli spaghetti di riso con verdure e non dimenticate le bacchette…

pronto in 30 minuti
difficoltà semplice
per 2 persone
calorie a porzione 420

ingredienti

  • 100/125 g di spaghetti di riso
  • 120/150 g di zucchine (circa una media)
  • 100 g di carote (circa 3 di medie dimensioni)
  • 50 g di cipollotti lunghi freschi (circa due di medie dimensioni)
  • 50 g di germogli di soia
  • 1 uovo
  • 4 cucchiai di salsa di soia + qb
  • 4 cucchiai di olio di semi (sesamo, arachidi o girasole)
  • sale qb

preparazione

Ecco gli ingredienti per preparare gli spaghetti di riso con verdure home made: pesa le verdure cioè carote, zucchine e cipolla (conta un po’ in più del peso finale perché le carote vanno sbucciate, alle zucchine si elimina un po’ della parte centrale e la cipolla va mondata) e prendi i germogli di soia; misura l’olio di semi e la salsa di soia, porta sul piano di lavoro anche l’uovo, il sale e gli spaghetti di riso. Non dimenticare gli attrezzi da cucina per la preparazione: coltellino ben affilato, tagliere, pentole e padelle/wok, ciotole, ecc.

In questa ricetta degli spaghetti di riso con verdure si utilizza l’olio di semi perché in Cina l’olio d’oliva non è usato in cucina. Solitamente di usa l’olio di semi di sesamo, ma non essendo facilmente reperibile lo si può sostituire con l’olio di semi di arachidi o olio di semi di girasole di buona qualità

spaghetti di riso con verdure ingredienti

La ricetta ha inizio tagliando a julienne carotezucchine e cipollotti. Per prima cosa vanno lavate, asciugate e mondate, poi le carote vanno sbucciate e pesate; le zucchine, dopo aver tolto le due estremità, vanno pesate e considerato un po’ di più di quello che serve perché la parte centrale che è molliccia io non la utilizzo nella preparazione; i cipollotti, una volta mondati sono ok, vanno solo pesati per controllare che siano del giusto quantitativo. Per i germogli di soia basta solo lavarli accuratamente e lasciarli asciugare su un po’ di carta assorbente.

Il taglio à la julienne consiste nel tagliare verdure e ortaggi in filetti molto sottili (circa due millimetri di lato). Per zucchine e carote si procede tagliando prima delle fettine sottili, poi se ne impilano 4-5 una sull’altra e si procede a tagliare le striscioline delicatamente e lentamente (conviene procedere mettendo non troppe fettine una sull’altra per volta, per evitare che le fette scorrano l’una sull’altra). Per i cipollotti basta tagliarli a metà nel senso della lunghezza, metterli con la parte tagliata rivolta sul piano di lavoro e poi procedere per ottenere la julienne. È inutile dire che per questa operazione serve un coltello molto affilato. La posizione delle mani, poi, è molto importante: le fettine vanno tenute premute sul piano di lavoro con pollice e indice/medio alle estremità, facendo retrocedere le dita man mano che si ottengono i fiammiferini

spaghetti di riso con verdure taglia julienne

cottura

Adesso prepara gli spaghetti di riso (che in molti chiamano spaghetti cinesi) e segui le istruzioni riportate sulla confezione. Di solito si preparano così: porta a ebollizione una pentola piena d’acqua (un paio di litri possono bastare) senza aggiungere sale. Spegni la fiamma e versa gli spaghetti di riso. Lasciali nell’acqua per 4-5 minuti. Dopodiché districali con un forchettone e scolali. Lascia un bicchiere di acqua di cottura da parte. Così sono pronti per essere saltati in padella.

Mi raccomando, segui attentamente le istruzioni della confezione degli spaghetti di riso, che possono cambiare a seconda della marca. Sicuramente sono diverse da quelle per la cottura della nostra pasta di semola. Gli spaghetti di riso si trovano facilmente nei supermercati oppure nei negozi di alimenti etnici

spaghetti di riso con verdure cottura in pentola

Ora prepara il condimento degli spaghetti di riso con verdure: inizia dalla frittatina/uova strapazzate. Prendi il wok o una padella grande possibilmente con i bordi alti (la stessa che utilizzerai per cucinare le verdure e saltare gli spaghetti di riso) e aggiungi un filo di olio di semi. Nel frattempo in una ciotolina sbatti energicamente l’uovo e aggiungi un pizzico di sale. Versa il composto nell’olio bollente e strapazza le uova. Lascia cuocere per qualche minuto e conservale in una ciotolina.

spaghetti di riso con verdure uova strapazzate

Pulisci la padella/wok con della carta da cucina e versa il restante olio di semi, lascia che diventi caldo e versa i cipollotti e le carote tagliate a julienne. Lasciale dorare per qualche secondo.

spaghetti di riso con verdure carote julienne

Unisci anche le zucchine a julienne e i germogli di soia, mescola delicatamente e fai cuocere per qualche minuto a fuoco vivace. Sala leggermente le verdure, ma leggermente perché la salsa di soia è già salata e aggiungi un paio di cucchiai di acqua di cottura (o acqua normale). Non cuocere troppo, fai in modo che le verdure restino croccanti e non sfatte. In tutto dovranno cuocere cinque-sei minuti al massimo.

spaghetti di riso con verdure unisci zucchine julienne

Bene, le verdure sono cotte, abbassa un po’ la fiamma e aggiungi la salsa di soia e gli spaghetti riso. Mescola e spadella per qualche minuto a fuoco vivo. Aggiungi anche le uova strapazzata e mescola.tutorial android

Se possiedi una piastra, gli spaghetti riso con verdure si ci possono passare come al ristorante cinese. Procedi così: fai diventare rovente la piastra sul fornello, trasferiscici gli spaghetti di riso e fai saltare per qualche minuto. In questo modo gli spaghetti di riso con verdure diventeranno più croccanti e ancora più saporiti. Servi gli spaghetti di riso con verdure saltati direttamente nella piastra

spaghetti di riso con verdure aggiungi salsa di soia

a tavola

spaghetti di riso con verdure in tavola

Ecco gli spaghetti di riso con verdure in tavola, non sono uguali a quelli del ristorante cinese? Aspetto e sapore uguale direi… Servi gli spaghetti cinesi accompagnati con della salsa di soia che ognuno potrà aggiungere a seconda dei gusti (il mio maritino ne aggiunge ancora un po’, per me e la piccola vanno bene così). La cosa più importante è mangiarli con le bacchette, altrimenti non hanno lo stesso sapore!
Una curiosità: in Cina non si usa suddividere le portate nell’ordine antipasto, primo, secondo, ecc, come nella tradizione occidentale, ma si portano in tavola (spesso rotonda e con un piatto girevole al centro) tutte le portate, tranne i dolci. Se ti piace la cucina cinese, prova le altre ricette come riso alla cantonese.

Gli spaghetti di riso con verdure diventano un piatto vegano se non si usano le uova nella ricetta. Inoltre sono una squisita alternativa a chi di spaghetti al pomodoro non ne può più

musica … un po’ di musica tradizionale cinese, è perfetta da ascoltare – come al ristorante cinese – mentre prepari gli spaghetti di riso con verdure. Ad esempio trovo molto carina A Road Among  The Clouds di Yan Ani, ho comprato il suo album si iTunes e lo metto in sottofondo nelle “serate cinesi” con la mia famiglia o con gli amici.

2 LASCIA UN COMMENTO
Vota la ricetta
Spaghetti di riso con verdure
4 (80%) 8 votes

Send Us A Message Here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 Commenti
  • 11 luglio 2013

    Ben fatto, proprio come quelli del mio ristorante cinese preferito

    Amelia
    Rispondi