/ Senza categoria / Pasta di zucchero

Pasta di zucchero

pasta di zucchero

La pasta di zucchero è una preparazione base della pasticceria molto in voga negli ultimi anni: il cake design. Usata dai cake designer (famosi come Buddy Valastro del Boss delle torte e non) per decorare biscotti, cupcake e torte stupefacenti, è una pasta modellabile a base di zucchero a velo e altri ingredienti. Fino a qualche tempo fa la compravo già pronta, fino a quando non ho scoperto quanto è incredibilmente facile prepararla. Il risultato di questa ricetta è una pasta di zucchero elastica, setosa e manipolabile (tipo la plastilina dei bambini), che si può facilmente colorare con i coloranti alimentari. Sì, ma poi è difficile da usare? No, serve solo un pizzico di pazienza, un po’ di pratica, qualche attrezzo e si otterranno bellissime torte decorate…

pronto in 15 minuti più 4 ore di riposo
difficoltà semplice
per 550 grammi di pasta di zucchero
calorie per 100 g 380
ingredienti

per la pasta di zucchero bianca:

  • 450 di zucchero a velo + qb per la lavorazione
  • 5 g di gelatina in fogli
  • 30 ml di acqua
  • 60 g di miele o glucosio
  • 15 g di burro
  • 10 g glicerina alimentare (facoltativa, ma consigliata)

… e poi:

  • colorante alimentare di vari colori per la pasta di zucchero colorata

preparazione

Ecco gli ingredienti per preparare la pasta di zucchero in casa, serviranno zucchero a velo confezionato, gelatina in fogli (nota anche con il nome di colla di pesce), dell’acqua, miele, burro e glicerina (per alimenti eh! è facoltativa, ma consigliata perché aiuta a modellare meglio la pasta di zucchero).

Perché lo zucchero a velo confezionato per la pasta di zucchero? Contiene una piccola parte di amido, utile per la buona riuscita della ricetta

pasta di zucchero - ingredienti senza glucosio

Inizia la ricetta della pasta di zucchero (nota anche come pdz): in una ciotola spezzetta i fogli di colla di pesce e copri con l’acqua fredda, in modo da far ammollare la gelatina.

pasta di zucchero pdz - ammolla la colla di pesce

Dopo dieci minuti, versa tutto il composto di gelatina e acqua in un pentolino e fai sciogliere, senza far bollire. Togli dal fuoco, aggiungi anche miele, burro ammorbidito e glicerina, mescola e fai amalgamare bene gli ingredienti per la pasta di zucchero fatta in casa.

Quale miele usare per la pdz? Il millefiori è perfetto perché è chiaro e ha un gusto delicato. Vanno bene anche altri tipi di miele come, ad esempio, quello di acacia

pasta di zucchero fatta in casa - gelatina miele e burro sul fuoco

Versa lo zucchero a velo in una ciotola, aggiungi a filo il composto di miele-gelatina-ecc iniziando a mescolare. La pasta di zucchero si può lavorare a mano oppure in una planetaria, è la stessa cosa. Nel primo caso c’è solo da faticare un po’ in più! Mescola bene gli ingredienti della pdz fino a quando non si compatteranno.

pdz - ricetta versa lo zucchero in una ciotola e aggiungi il composto

Ora metti un po’ di zucchero a velo sulla spianatoia e lavora la pasta di zucchero per un po’, fino a quando non risulterà più appiccicosa. Questa operazione è più veloce se la pdz è stata lavorata con una planetaria (come fa Renato), se invece si è fatto a mano bisogna stare un po’ in più.

Non aggiungere troppo zucchero a velo in questa fase, altrimenti la pasta di zucchero diventerà troppo dura! Sarebbe ideale lavorare su un piano di lavoro per cake design, di marmo o di acciaio…

pasta di zucchero renato - lavora sulla spianatoia

Ecco la pasta di zucchero pronta per tutte le decorazioni! Il risultato deve essere liscio e malleabile. Prima di usarla però bisogna fare un panetto, coprirlo con della pellicola trasparente e lasciarlo riposare per qualche ora (almeno quattro) a temperatura ambiente.

Non mettere in frigo! Basta solo avvolgere la pasta di zucchero nella pellicola trasparente e poi in una bustina del congelatore

pasta di zucchero decorazioni - ecco la pdz pronta

La pasta di zucchero di questa ricetta si conserva per diverse settimane, stando attenti a non farla seccare. Solitamente la avvolgo nella pellicola trasparente, poi la chiudo in una bustina del congelatore e infine in uno scatolo di latta (un contenitore a chiusura ermetica andrà bene uguale), in modo da permette la raccomandazione “conservare in un luogo fresco e asciutto”… Per colorare la pasta di zucchero serviranno i coloranti alimentari, meglio in gel o in polvere. Preleva la quantità di pdz che ti serve tingere e appiattiscila un po’, metti del colorante al centro e impasta tutto per bene. Attenzione: i coloranti tingono le mani, quindi se preferisci usa i guanti in questa fase. Infine una nota sugli attrezzi, in commercio ne esistono tantissimi, così come le formine per lavorare la pasta di zucchero. Ora non resta che dare libero sfogo alla fantasia!

Consiglio di procedere per gradi perché è facile scoraggiarsi d’avanti a capolavori del cake design. La frase “non riuscirò mai a fare una cosa simile” l’abbiamo detta in molte/i guardando alcune torte. Inizia con una semplice copertura bianca e dei fiori, per poi procedere gradatamente con la realizzazione di qualcosa di più complicato!

pasta di zucchero ricetta - coloranti alimentari

8 LASCIA UN COMMENTO
Vota la ricetta
Pasta di zucchero
5 (100%) 1 vote

Send Us A Message Here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 Commenti
  • 10 febbraio 2014

    ma i 30 gr.di acqua dove vanno? grazie

    anna
    Rispondi
    • 10 febbraio 2014

      Ciao, i 30 ml di acqua vanno messi all’inizio x far ammollare la colla di pesce. È spiegato insieme alla seconda foto della ricetta. Baci

      Rispondi
  • 18 ottobre 2013

    Ho dei coloranti liquidi comprati al supermercato e siccome devo fare una torta con roselline rosa chiaro direi che vanno bene. Ma non è che devo aggiungere dello zucchero a velo?

    Mariagiov
    Rispondi
  • 18 ottobre 2013

    Ciao, dopo aver preparato la pdz mi chiedevo quali sono i migliori colori da usare per colorarla. Ho alcuni liquidi, ma vorrei dei colori carichi. Grazie dei suggerimenti, Sonia

    Sonia
    Rispondi
  • 14 ottobre 2013

    Quindi non posso usare lo zucchero semolato polverizzato da me? X questo nn mi veniva bene, ufff

    Isabela
    Rispondi
    • 16 ottobre 2013

      È meglio non usare – in questa ricetta – lo zucchero semolato in casa. Come ho scoperto grazie a un mio amico pasticcere, nello zucchero a velo confezionato c’è una dose leggera di amido… a presto e fammi sapere se la mia ricetta della pdz viene bene

      Rispondi
  • 14 ottobre 2013

    Nooo davvero si può fare in casa? Io l’ho sempre comprata e costa un sacco di soldi!?! Ma esce? La preparo sicuro per Halloween, grazie

    Elena
    Rispondi
    • 16 ottobre 2013

      Sì sì esce! E una volta preparata vedrai quanto è facile… fammi sapere, grazie 😀

      Rispondi