Le ricette di chiccacook

Tra le varie conserve che preparo c’è il basilico sotto sale, un modo facile e veloce per avere scorte di basilico durante l’inverno. Certo non è il basilico appena raccolto dalla piantina, ma mantiene l’aroma meglio di quello congelato. Di questa ricetta mi piace che alla fine si può riutilizzare anche il sale, aromatizzato al basilico, due conserve in una.

È un metodo antico per conservare sotto vetro questa spezia, solitamente lo preparo con il basilico che avanza dal pesto alla genovese. Il basilico sotto sale si può usare in cucina durante l’inverno sulla pizza, nel sugo al pomodoro, nelle zuppe e in molte altre ricette. Ecco come lo preparo.

preparation icon chiccacook - Basilico sotto sale
PREPARAZIONE
20 minuti circa
DIFFICULTIES icon chiccacook - Basilico sotto sale
DIFFICOLTÀ
semplice
jar icon chiccacook - Basilico sotto sale
PER
2 vasetti da 250 ml
INGREDIENTS icon chiccacook - Basilico sotto sale

INGREDIENTI

– 80 g di foglie di basilico
– 50 g di sale grosso
– 2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva

basilico sotto sale - ingredienti
DIRECTIONS icon chiccacook - Basilico sotto sale

PREPARAZIONE

Prendi gli ingredienti per preparare il basilico sotto sale: basilico fresco, sale grosso e l’olio extra vergine d’oliva. Anche gli utensili sono pochi, bilancia, ciotoline, un canovaccio per asciugare il basilico o della carta assorbente, vasetti per conserve.

Per prima cosa sterilizza i vasetti per il basilico sotto sale.

Come al solito massima attenzione, questa è un’operazione molto importante per scongiurare pericolo muffe/botulino/ecc e dover buttare via tutto. Prima lava vasetti&co e sciacquali per bene sotto l’acqua corrente, dovranno essere perfettamente puliti. In una pentola capiente, sistema i vasetti di vetro; riempila d’acqua fredda in modo da coprirli di tre-quattro centimetri. Porta a bollore e lascia in immersione per almeno 20 minuti. Dopodiché chiudi il fuoco, lasciali dentro ancora qualche minuto e prelevali, magari con una pinzetta (attenzione che scottano!).

Metti i vasetti a scolare rovesciati su un panno asciutto e pulito. Visto che l’acqua è ancora bollente metti pure i tappi, eventuali pressini e guarnizioni a sterilizzare per un minuto, poi prendili con la pinzetta e mettili ad asciugare. Dopo qualche minuto gira i vasetti con l’apertura verso l’alto per far evaporare l’acqua che si deposita dentro.

basilico sotto sale - versa il sale sul fondo dei vasetti

Monda il basilico, eliminando eventuali gambi. Lava con un getto delicato di acqua fredda le foglie, asciugale con un canovaccio o della carta assorbente. Fai attenzione a non stropicciarle troppo per evitare di romperle.

Scegli con cura il basilico da conservare, foglie fresche, prive di imperfezioni. Meglio se è il nostro basilico, coltivato nelle piantine sul balcone o meglio ancora nell’orto. In alternativa usa basilico bio o comprato da un contadino di fiducia

Versa del sale grosso sul fondo di un vasetto.

basilico sotto sale - copri con il basilico

Copri con delle foglie di basilico

basilico sotto sale - continua con il sale

… e poi ancora del sale.

basilico sotto sale - alterna i due ingredienti

Pressa leggermente, continua a riempire i vasetti alternando basilico e sale, fino a esaurire gli ingredienti. Per ultimo lo strato di sale.

basilico sotto sale - per ultimo l’olio

Versa un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva per ogni vasetto.

Chiudi i vasetti con il tappo, etichetta e conserva il basilico sotto sale in dispensa o in un luogo fresco e buio, lontano da fonti di calore.

a tavola icon chiccacook - Basilico sotto sale

A TAVOLA

basilico sotto sale - usalo in tutte le ricette

Dopo due settimane il basilico sotto sale è pronto per essere usato in tutte le ricette. Prima però è necessario togliere il sale e sciacquare le foglie di basilico. Usa sia le foglioline sia il sale, l’aroma del basilico ci accompagnerà durante l’inverno.

Etichetta, non solo per abbellire il vasetto, ma per segnare la data di preparazione e gli ingredienti (in questo caso è utile soprattutto se devi regalarla). Consiglio anche un po’ di art attack con stoffe, lacci, ecc per rendere ancora più speciale la conserva appena preparata!

Il basilico sotto sale se correttamente conservato, dura circa 5-6 mesi

Una volta aperto il vasetto conservare il frigo.

Come per il resto delle conserve, anche per il basilico sotto sale fatto in casa, prima di consumare verifica che non ci siano muffe o cattivi odori, in questo caso massima cautela e va buttato via tutto!

Basilico sotto sale
Preparazione
20 min
 

Il basilico sotto sale è una conserva facile e veloce. In questo modo possiamo usare nelle nostre ricette il basilico fresco anche durante l’inverno

Categoria: conserve & marmellate
Cucina: Italiana
Keyword: basilico, conserve
Porzioni: 2 vasetti da 250 ml
Ricetta di: chiccacook
Ingredienti
  • 80 g di foglie di basilico
  • 50 g di sale grosso
  • 2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
Istruzioni
  1. Inizia la ricetta sterilizzando i vasetti.

  2. Monda il basilico, eliminando eventuali gambi. Lava con un getto delicato di acqua fredda le foglie, asciugale con un canovaccio o della carta assorbente. Fai attenzione a non stropicciarle troppo per evitare di romperle.

  3. Versa del sale grosso sul fondo di un vasetto.

  4. Copri con delle foglie di basilico e poi ancora del sale.

  5. Pressa leggermente, continua a riempire i vasetti alternando basilico e sale, fino a esaurire gli ingredienti. Per ultimo lo strato di sale.

  6. Versa un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva per ogni vasetto.

  7. Chiudi i vasetti con il tappo, etichetta e conserva il basilico sotto sale in dispensa o in un luogo fresco e buio, lontano da fonti di calore.

  8. Dopo due settimane il basilico sotto sale è pronto per essere usato in tutte le ricette. 

  9. Il basilico sotto sale se correttamente conservato, dura circa 5-6 mesi, una volta aperto il vasetto conservare il frigo.

  10. Ricorda: prima di consumarlo verifica che non ci siano muffe o cattivi odori, in questo caso massima cautela e va buttato via tutto!

Post Tags
Share Post
No comments

LEAVE A COMMENT