Le ricette di chiccacook

Ciliegie alla grappa

Le ciliegie alla grappa al supermercato non le trovi facilmente, in qualche negozio specializzato sì, ma a caro prezzo. Farle in casa è semplice, anche se non propriamente economico, le ciliegie quelle grosse e polpose (tipo quelle di Vignola) costano un bel po’. Però sono uno sfizio e non necessariamente ne vanno preparate chili e chili. Se poi si ha la fortuna di averne (personalmente o un parente) un albero non si hanno scuse, vanno fatte!

Sono un’alternativa alle classiche ciliegie sotto spirito che preparava la nonna e poi sono buonissime…

preparation icon chiccacook - Ciliegie alla grappa
PREPARAZIONE
1 ora circa
cooking icon chiccacook - Ciliegie alla grappa
COTTURA
5 minuti
DIFFICULTIES icon chiccacook - Ciliegie alla grappa
DIFFICOLTÀ
semplice
jar icon chiccacook - Ciliegie alla grappa
PER
2 vasetti da 500 ml
INGREDIENTS icon chiccacook - Ciliegie alla grappa

INGREDIENTI

– 1 kg di ciliegie
– 400 g di zucchero
– 500 ml di grappa*
– la scorza di 1 limone
– 100 ml di acqua

* circa, ma non dovrebbe servire tutta

ciliegie alla grappa - ingredienti per la ricetta
DIRECTIONS icon chiccacook - Ciliegie alla grappa

PREPARAZIONE

Porta sul piano di lavoro tutti gli ingredienti per la ricetta delle ciliegie alla grappa e pesali. Serviranno, inoltre, dei vasetti per conserve con i tappi, circa 2 da 500 grammi oppure 3-4 da 250-300 ml.

Utensili: bilancia, forbici, qualche ciotolina, pentola e cucchiaio di legno o silicone, qualche canovaccio, un contenitore di vetro spesso tipo brocca per metterci lo sciroppo di zucchero, ovviamente i vasetti e i pressini in plastica (utili, ma non necessari), ecc…

Per preparare le ciliegie alla grappa usa ciliegie sode, polpose e perfettamente sane, scarta i frutti ammaccati o con taglietti esterni

La varietà non importa (che sia durone nero di Vignola, di Marostica, graffione bianco, giorgia, amarena) sono tutte ottime ciliegie per essere conservate sotto spirito.

ciliegie alla grappa - sterilizza i vasetti

In primis sterilizza i vasetti per le ciliegie alla grappa. Come al solito massima attenzione, questa è un’operazione molto importante per scongiurare pericolo muffe/botulino/ecc e dover buttare via tutto. Prima lava vasetti&co e sciacquali per bene sotto l’acqua corrente, dovranno essere perfettamente puliti. In una pentola grande e con i bordi alti, sistema dentro i vasetti di vetro, coperchi, eventuali pressini e guarnizioni; riempila d’acqua fredda in modo da coprire tutto quanto. Porta a bollore e lascia in immersione per almeno 20 minuti. Dopodiché chiudi il fuoco, lasciali dentro ancora qualche minuto e preleva tutto, magari con una pinzetta (attenzione che scottano!).

Metti i vasetti a scolare rovesciati su un panno asciutto e pulito, fai asciugare anche le altre cose. Dopo qualche minuto gira i vasetti con l’apertura verso l’alto per far evaporare l’acqua che si deposita dentro.

ciliegie alla grappa - lava e asciuga le ciliegie

Lava le ciliegie sotto l’acqua corrente, lasciando attaccato il picciolo. Mettile ad asciugare su un canovaccio pulito, tamponandole anche con della carta assorbente da cucina.

ciliegie alla grappa - taglia il picciolo

Taglia con le forbici il picciolo delle ciliegie a circa due centimetri dall’attaccatura. Mettile in una ciotola.

ciliegie alla grappa - prepara lo sciroppo

Poi prepara lo sciroppo di zucchero per le ciliegie alla grappa: versa lo zucchero in una casseruola, unisci l’acqua e mescola. Metti il composto sul fuoco e porta a bollore, in modo che lo zucchero si sciolga completamente. Lascia cuocere per un paio di minuti continuando a mescolare, dopodiché togli lo sciroppo dal fuoco e lascia raffreddare.

ciliegie alla grappa - ricava la scorza dal limone

Lava e asciuga anche il limone, ricavane la scorza, ma solo la parte gialla perché quella bianca è amara. Taglia le scorzette a listarelle.

ciliegie alla grappa - distribuisci nei vasetti

Distribuisci le ciliegie asciutte nei vasetti (pure asciutti!) cercando di non lasciare spazi vuoti e di non schiacciare troppo (i frutti si spaccherebbero, rovinando le ciliegie alla grappa). Aggiungi qualche scorzetta di limone per profumare.

Come accade spesso nelle ricette delle conserve consiglio di avere un po’ di ingredienti e qualche vasetto in più a portata di mano

ciliegie alla grappa - versa la grappa nei vasetti

Sistemate tutte le ciliegie, suddividi nei vasetti lo sciroppo di zucchero e acqua che non deve superare la metà del vasetto. Versa anche la grappa in modo che copra tutti gli ingredienti, facendo attenzione a non lasciare nessuna bolla d’aria (ogni tanto batti leggermente i vasetti).

Arriva a un paio di centimetri dal bordo, senza mai superare il collo del barattolo. Se è il caso usa dei pressini per conserve, in modo da tenere le ciliegie sempre sotto la grappa. Magari non sarà necessario consumare tutta la grappa, potrebbe volercene un po’ meno o un po’ in più, a seconda della grandezza dei vasetti.

Chiudi per bene i barattoli e capovolgili un paio di volte, in modo da far miscelare il liquore e lo sciroppo di zucchero. Lascia macerare un mesetto in un luogo fresco, prima di consumare le ciliegie sotto grappa.

Volendo si potrebbe cambiare il liquore…

… oltre all’alcol puro per le ciliegie sotto spirito, consiglio il rum (ciliegie al rum, per la ricetta clicca qui) oppure il maraschino; sono un ottimo abbinamento.

a tavola icon chiccacook - Ciliegie alla grappa

A TAVOLA

ciliegie alla grappa - eccole... buonissime

Dopo almeno un mese, che il liquore ha svolto il suo lavoro, ecco le ciliegie alla grappa fatte in casa pronte per essere mangiate. Appena aperto il vasetto esce un profumo indescrivibile, annusata, goduria e assaggino d’obbligo, poi servi le ciliegie da sole, con il gelato, le creme, sui cupcake o altre ricette.

Etichetta come sempre le conserve, le ciliegie alla grappa si mantengono anche per due anni. Una volta aperto il vasetto, però, tieni cura di chiuderlo per bene per evitare che l’alcol evapori. Finite le ciliegie non buttare la grappa, passala in un colino e conservala in una bottiglia (chiusa per bene) potresti assaggiare un’ottima grappa alla ciliegia!

Ciliegie alla grappa
Preparazione
1 h
Cottura
5 min
Tempo totale
1 h 5 min
 

Le ciliegie alla grappa sono una delizia e farle in casa è semplice. Servile da sole, con il gelato, le creme, sui cupcake o altre ricette. E poi l'odore... 

Categoria: conserve & marmellate
Cucina: Italiana
Porzioni: 2 vasetti da 500 ml
Ricetta di: chiccacook
Ingredienti
  • 1 kg di ciliegie
  • 400 g di zucchero
  • 500 ml di grappa (circa)
  • la scorza di 1 limone
  • 100 ml di acqua
Istruzioni
  1. Sterilizza i vasetti per questa ricetta. 

  2. Lava le ciliegie lasciando attaccato il picciolo, mettile ad asciugare su un canovaccio pulito.

  3. Taglia con le forbici il picciolo delle ciliegie a circa due centimetri dall’attaccatura. Mettile in una ciotola.

  4. Prepara lo sciroppo, versa lo zucchero in una casseruola, unisci l’acqua e mescola. Metti sul fuoco e porta a bollore, in modo che lo zucchero si sciolga completamente. Lascia cuocere un paio di minuti continuando a mescolare, togli dal fuoco e lascia raffreddare.

  5. Lava e asciuga anche il limone, ricava la parte gialla della scorza. Taglia le scorzette a listarelle.

  6. Distribuisci le ciliegie nei vasetti cercando di non lasciare spazi vuoti e di non schiacciare troppo. 

  7. Aggiungi qualche scorzetta di limone per profumare.

  8. Suddividi nei vasetti lo sciroppo che non deve superare la metà del vasetto. 

  9. Versa anche la grappa in modo che copra tutti gli ingredienti, facendo attenzione a non lasciare nessuna bolla d’aria.

  10. Arriva a un paio di centimetri dal bordo, senza mai superare il collo del barattolo. Se è il caso usa dei pressini per conserve, in modo da tenere le ciliegie sempre sotto la grappa. 

  11. La quantità di grappa potrebbe variare a seconda della grandezza dei vasetti.

  12. Chiudi i barattoli e capovolgili un paio di volte, in modo da far miscelare il liquore e lo sciroppo di zucchero. 

  13. Etichetta e lascia macerare un mesetto in un luogo fresco.

  14. Se correttamente conservate possono durare anche due anni.

  15. Ricorda: prima di consumarle verifica che il tappo non sia bombato, che non ci siano muffe, bolle d’aria e/o cattivi odori, in questo caso massima cautela e va buttato via tutto!

Post Tags
Share Post
Latest comments
  • L’anno scorso ho fatto le tue ciliegie al rum, ottime. Quest’anno provo con queste alla grappa

  • Ieri ho comprato le ciliegie ferrovia due chili 5 euro, non ho saputo resistere. Su internet ho trovato la tua ricetta e mi piace. Le faccio!

LEAVE A COMMENT