AGENDA
Le ricette di chiccacook

Confettura di peperoncini

Lconfettura di peperoncini è una conserva agrodolce che si abbina un po’ su tutto, proprio come il peperoncino fresco. Sul pane tostato per la bruschetta, sul formaggio, sulla carne grigliata, sul pollo e sul pesce, nei panini farciti con salumi e tanto altro. In questa ricetta ho usato il peperoncino calabrese, il famoso cornetto rosso piccante, ma non troppo, come piace a me. A dire il vero In questa ricetta ho usato il peperoncino calabrese, il famoso cornetto rosso piccante, ma non troppo, come piace a me è una confettura di peperone rosso e peperoncini, perché farla di soli peperoncini sarebbe troppo piccante. 

La preparo da tanti anni, ne faccio sempre un po’ in più per parenti e amici, è un regalo gradito. La ricetta per la confettura di peperoncini fatta in casa è facile e veloce, in pochi passi si realizzano tanti vasetti di marmellata piccante.

preparation icon chiccacook - Confettura di peperoncini
PREPARAZIONE
1 ora circa
(più 1 ora di riposo)
cooking icon chiccacook - Confettura di peperoncini
COTTURA
30 minuti circa
DIFFICULTIES icon chiccacook - Confettura di peperoncini
DIFFICOLTÀ
semplice
jar icon chiccacook - Confettura di peperoncini
PER
9/10 vasetti da 110 ml
INGREDIENTS icon chiccacook - Confettura di peperoncini

INGREDIENTI

– 800 g di polpa di peperoni rossi
– 200 g di peperoncini rossi
– 500 di zucchero (bianco o di canna)
– 1 limone
– 4 cucchiai di aceto bianco o di mele
– 1 pizzico di sale grosso

confettura di peperoncini - ingredienti
DIRECTIONS icon chiccacook - Confettura di peperoncini

PREPARAZIONE

Prendi gli ingredienti per preparare la confettura di peperoncini: peperoni, in questa ricetta ho usato quelli rossi, ne serviranno circa 1 chilo per ottenere 800 grammi di polpa, peperoncini rossi, zucchero, limone, aceto e sale.

Utensili: bilancia, tagliere, coltellino, ciotole di varie misure, spatola di legno o silicone, minipimer o passaverdure, guanti di lattice per maneggiare i peperoncini, una pentola media, larga e bassa, e una grande, il mestolo e dei vasetti con tappo per conservare la confettura.

In questa ricetta della confettura di peperoncini ho usato i peperoncini calabresi, vanno bene anche il peperoncino di cayenna, tabasco o altre varietà rosse di media piccantezza

confettura di peperoncini - taglia i peperoni rossi

Lava, asciuga, togli semi e filamenti dai peperoni rossi. Tagliali a pezzetti e mettili in una ciotola, ricavane 800 grammi di polpa.

confettura di peperoncini - lava e asciuga i peperoncini

Lava e asciuga i peperoncini calabresi. Togli il picciolo, tagliali a metà…

confettura di peperoncini - taglia anche i peperoncini

… e leva i semi, raccogli i peperoncini in una ciotolina.

Per essere più sicuri durante la preparazione di questa ricetta indossa i guanti di lattice!

confettura di peperoncini - aggiungi lo zucchero

Versa i peperoni tagliati in una ciotola oppure direttamente nella pentola di cottura e aggiungi lo zucchero.

confettura di peperoncini - versa gli altri ingredienti

Unisci anche il peperoncino calabrese, il succo del limone, l’aceto e il sale.

Mescola e lascia macerare per circa un’ora.

cooking icon - Confettura di peperoncini

COTTURA

confettura di peperoncini - sterilizza i vasetti

Nel frattempo sterilizza i vasetti per la confettura di peperoncini.

Come al solito massima attenzione, questa è un’operazione molto importante per scongiurare pericolo muffe/botulino/ecc e dover buttare via tutto. Prima lava vasetti&co e sciacquali per bene sotto l’acqua corrente, dovranno essere perfettamente puliti. In una pentola capiente, sistema i vasetti di vetro; riempila d’acqua fredda in modo da coprirli di tre-quattro centimetri. Porta a bollore e lascia in immersione per almeno 20 minuti. Dopodiché chiudi il fuoco, lasciali dentro ancora qualche minuto e prelevali, magari con una pinzetta (attenzione che scottano!).

Metti i vasetti a scolare rovesciati su un panno asciutto e pulito. Visto che l’acqua è ancora bollente metti pure i tappi, eventuali pressini e guarnizioni a sterilizzare per un minuto, poi prendili con la pinzetta e mettili ad asciugare. Dopo qualche minuto gira i vasetti con l’apertura verso l’alto per far evaporare l’acqua che si deposita dentro.

confettura di peperoncini - frulla il composto

Con l’aiuto di un minipimer, o un passaverdure, frulla la confettura di peperoncini, dovrà risultare liscia. Porta sul fuoco a fiamma media. Dopo qualche minuto inizierà a bollire, mescola spesso e cuoci per circa 30 minuti, fino a quando non avrà raggiunto la giusta densità.

A fine preparazione fai la prova piattino: versa una punta di cucchiaino di marmellata su un piattino pulito e freddo, inclinalo, se resta compatta e non cola la confettura è pronta!

confettura di peperoncini - distribuisci nei vasetti

Versa la confettura piccante ancora bollente nei vasetti sterilizzati, chiudi con il tappo, che deve essere sempre nuovo, senza stringere troppo.

Adesso ci sono due strade da seguire. La prima, la più usata, la pastorizzazione per invasamento a caldo: capovolgi subito i vasetti in modo da creare il sottovuoto. Dopo mezzoretta rigirali e controlla se è andato a buon fine, per i barattoli con i tappi basta controllare che la parte centrale non faccia click clack se la spingi verso il basso e nota se si è creata una fossetta; per quelli con la guarnizione prova a slacciare la linguetta di metallo e se resta chiuso è tutto ok.

La seconda, se si vuole prolungare la conservazione o si vuole essere più sicuri: la pastorizzazione con bollitura. Una volta che la marmellata si sarà raffreddata, immergi i vasetti, con il tappo rivolto verso l’alto, nella pentola usata per la prima sterilizzazione riempita di acqua fredda. Porta a bollore, dopo 20 minuti chiudi il fuoco e lascia raffreddare i vasetti nella pentola. Toglili e lascia asciugare.

In entrambi i casi, etichetta, riponi in dispensa e consuma dopo un mese.

a tavola icon chiccacook - Confettura di peperoncini

A TAVOLA

Ecco la confettura di peperoncini. È una ricetta bomba!!! Assaggiala su tutti i cibi, a me piace l’abbinamento con i formaggi, ne mangio molto, è troppo buona su pecorino romano, sardo e calabrese, parmigiano reggiano e grana, svizzero, ricotta. La protagonista dei taglieri di formaggio. C’è il rischio che se ne diventi dipendenti! Sono davvero felice del risultato di questa marmellata.

confettura di peperoncini - la regina dei taglieri di formaggio

Etichetta, non solo per abbellire il vasetto, ma per segnare la data di preparazione e gli ingredienti (in questo caso è utile soprattutto se devi regalarla). Consiglio anche un po’ di art attack con stoffe, lacci, ecc per rendere ancora più speciale la confettura appena preparata!

La confettura di peperoncini se correttamente conservata, dura circa un anno…

… una volta aperto il vasetto però conservalo (ben chiuso) in frigo per una settimana.

Come per il resto delle conserve, anche per la confettura di peperoncini fatta in casa, prima di consumarle verifica che il tappo non sia bombato, che non ci siano muffe, bolle d’aria e/o cattivi odori, in questo caso massima cautela e va buttato via tutto!

Confettura di peperoncini
Preparazione
1 h
Cottura
30 min
Tempo totale
1 h 30 min
 

La confettura di peperoncini è una conserva piccante da abbinare ai formaggi e non solo. Preparata con peperoncino calabrese, è una ricetta facile e veloce 

Categoria: conserve & marmellate
Cucina: Italiana
Porzioni: 10 vasetti da 110 ml
Ricetta di: chiccacook
Ingredienti
  • 800 g di polpa di peperoni rossi
  • 200 g di peperoncini rossi
  • 500 g di zucchero (bianco o di canna)
  • 1 limone
  • 4 cucchiai di aceto bianco o di mele
  • 1 pizzico di sale grosso
Preparazione
  1. Lava, asciuga, togli semi e filamenti dai peperoni rossi. Tagliali a pezzetti e mettili in una ciotola, ricavane un chilo di polpa.

  2. Lava e asciuga i peperoncini rossi, togli il picciolo e i semi, tagliali a metà e aggiungi ai peperoni.

  3. Versa anche lo zucchero, il sale, il succo del limone e l’aceto, mescola.

  4. Lascia macerare per un’ora, poi frulla tutto con il minipimer oppure con il passaverdure. 

  5. Nel frattempo sterilizza i vasetti. Consiglio di usare vasetti piccoli, da 50-100 ml massimo.

  6. Versa in una pentola il composto per la confettura, porta sul fuoco e cuoci per 30 minuti circa da quando inizia a bollire, mescolando spesso.

  7. Procedi con la prova piattino: fai colare una punta di cucchiaino su un piatto pulito e freddo, inclinalo, se resta compatta e non cola è pronta.

  8. Distribuisci la confettura ancora bollente nei vasetti sterilizzati fino a un centimetro dal bordo, chiudi con il tappo (che deve essere sempre nuovo) senza stringere troppo.

  9. Fai la pastorizzazione per invasamento a caldo o la pastorizzazione con bollitura, entrambe vanno bene.

  10. Etichetta, riponi in dispensa e consuma dopo un mese. La confettura, se correttamente conservata, dura circa un anno, una volta aperto il vasetto però conservalo (ben chiuso) in frigo per una settimana.

  11. Ricorda: prima di consumarle verifica che il tappo non sia bombato, che non ci siano muffe, bolle d’aria e/o cattivi odori, in questo caso massima cautela e va buttato via tutto!

No comments

LEAVE A COMMENT