Le ricette di chiccacook

Conserve che preparo ogni anno: giardiniera. Dalla giardiniera fatta in casa preparata con cavolfiore (abbondante), carote, cipolline, sedano, fagiolini, peperoni e cetrioli non si scappa. Buona, facile e anche bella, colorata tanto che sembra un bel quadro astratto. Le verdure si possono cambiare eh, scalogno, finocchio, zucca, topinambur, poi no, i fagiolini no! Come ti pare, secondo me il cavolfiore è fondamentale, infatti ne metto un po’ in più. Stavolta ricetta libera: le proporzioni degli ortaggi sono a piacere (uhm quasi, dai).

Mi piace servire (e soprattutto mangiare) la giardiniera come antipasto, usarla per condire l’insalata di riso o l’insalata di pollo, come contorno per carne o pesce, nel panino e tanto, tanto altro…

preparation icon chiccacook - Giardiniera
PREPARAZIONE
2 ore circa
cooking icon chiccacook - Giardiniera
COTTURA
10 minuti
DIFFICULTIES icon chiccacook - Giardiniera
DIFFICOLTÀ
semplice
jar icon chiccacook - Giardiniera
PER
3 vasetti da 500 ml
INGREDIENTS icon chiccacook - Giardiniera

INGREDIENTI

– 1,5 kg di VERDURE MISTE (peso pulito), cioè:
– 300 g di cavolfiore
– 200 g di cipolline borettane
– 200 g di carote
– 200 g di sedano
– 200 g di fagiolini
– 200 g di peperoni
– 200 g di cetrioli
– 1 l di aceto bianco o di mele
– 1 l di acqua
– 2 cucchiai di zucchero
– 2 cucchiai di sale
– 3 o 4 foglie di alloro

giardiniera - gli ingredienti di questa ricetta
DIRECTIONS icon chiccacook - Giardiniera

PREPARAZIONE

Prendi tutto quello che serve per preparare la giardiniera e pesa gli ingredienti, tranne le verdure che verranno pesate dopo. Inoltre serviranno dei vasetti di vetro per conserve con i tappi, circa tre da 500 ml oppure cinque-sei da 250-300 ml.

Utensili: bilancia, tagliere, coltello, ciotole e qualche ciotolina, una pentola capiente per sbollentare le verdure, i vasetti e coperchi per conservarli e un pentolone per sterilizzare, pressini in plastica per conserve, canovaccio, pinzetta, schiumaiola, ecc.

Se non è periodo di cipolline borettane, nella giardiniera campagnola, si possono sostituire con dei cipollotti o delle cipolle di Tropea tagliate a spicchi

giardiniera - taglia carote, peperoni e carote

Con un po’ di pazienza vanno lavate, asciugate, mondate, tagliate e pesate le verdure. Pela le carote, spuntale e tagliale a rondelle e/o a filetti; spunta anche i cetrioli e tagliali a fettine spesse un centimetro circa, quelle più larghe tagliale a metà. Monda i peperoni eliminando la parte con i semini e i filamenti, poi tagliali a pezzetti.

Cerca di tagliare le verdure della giardiniera più o meno della stessa grandezza, non troppo piccoli

giardiniera - pulisci il cavolfiore

Pulisci anche i fagiolini e tagliali a tocchetti (se sono piccoli anche a metà), monda e taglia a pezzetti anche il sedano. Pela le cipolline borettane (la cosa più faticosa!) e riduci a cimette il cavolfiore. Dopo averle pesate, raccogli tutte le verdure (in totale un chilo e mezzo) in una o più ciotole.

La giardiniera in agrodolce si può preparare con gli ortaggi che più si preferiscono, cambiando anche le proporzioni

Nel frattempo sterilizza i vasetti. Come al solito attenzione, questa operazione è molto importante per scongiurare il pericolo botulino/muffe/ecc. Prima lava vasetti&co e sciacquali per bene, dovranno essere perfettamente puliti.

giardiniera - sterilizza i vasetti

In una pentola capiente, sistema i vasetti di vetro, riempila d’acqua fredda in modo da coprirli di tre-quattro centimetri. Porta a bollore e lascia in immersione per almeno 20 minuti. Dopodiché chiudi il fuoco, lasciali dentro ancora qualche minuto e prelevali, magari con una pinzetta (attenzione che scottano!). Metti i vasetti a scolare rovesciati su un panno asciutto e pulito. Visto che l’acqua è ancora calda metti pure i tappi, eventuali pressini e guarnizioni a sterilizzare per un minuto, poi prendili con la pinzetta e mettili ad asciugare. Dopo qualche minuto gira i vasetti con l’apertura verso l’alto per far evaporare l’acqua che si deposita dentro.

giardiniera - prepara il liquido di cottura

Prepara il liquido di cottura per la giardiniera. In una pentola capiente versa aceto, acqua, zucchero e sale. Mescola, metti sul fuoco e porta a bollore.

cooking icon - Giardiniera

COTTURA

giardiniera - versa il cavolfiore

Versa prima le cimette di cavolfiore e (dalla ripresa del bollore) lascia cuocere 5 minuti…

giardiniera - versa le altre verdure a pezzetti

… dopodiché versa le altre verdure a pezzetti: cipolline, carote, peperoni, sedano, fagiolini e cetrioli. Dai una mescolata e lascia cuocere per altri 5 minuti.

Non un minuto in più, rischieresti che le verdure della giardiniera diventino mollicce

giardiniera - distribuisci le verdure nei vasetti

Scola le verdure con una schiumarola, mettile in una ciotola grande o in un vassoio e fai asciugare una decina di minuti. Lascia il liquido di cottura della giardiniera nella pentola. Distribuisci le verdure nei vasetti sterilizzati, aggiungendo una foglia di alloro (a piacere) per ognuno.

giardiniera - riempi i vasetti

Riempi i vasetti con la giardiniera senza pressare troppo. Magari aiutati con una forchetta per non lasciare vuoti.

giardiniera - distribuisci l'aceto nei vasetti

Riscalda il liquido di cottura della giardiniera e distribuiscilo caldo nei vasetti, fino ad arrivare a un centimetro dal bordo; magari usa un pressino per tenere le verdure sotto il liquido agrodolce. Chiudi subito stringendo bene il tappo e capovolgi i barattoli per creare il sottovuoto.

giardiniera - conserva in agrodolce

Dopo un paio d’ore gira il vasetto della giardiniera, controlla se il sottovuoto è andato a buon fine: per i vasetti con i tappi basta controllare che la parte centrale non faccia click clack se la spingi verso il basso e nota se si è creata una fossetta; per quelli con la guarnizione prova a slacciare la linguetta di metallo e se resta chiuso è tutto ok. Etichetta, riponi in dispensa e consuma dopo un mese.

a tavola icon chiccacook - Giardiniera

A TAVOLA

giardiniera - ecco la ricetta della giardiniera

Non appena aperto il vasetto della giardiniera assaggino del cavolfiore! Poi a tavola, nelle sue innumerevoli applicazioni. Ne vale la pena prepararla… La giardiniera di questa ricetta si conserva nei vasetti per circa un anno, una volta aperto tenere in frigo e consumare preferibilmente entro una settimana.

Regola per tutte le conserve, anche per la giardiniera fatta in casa, prima di consumarle verifica che il tappo non sia bombato, che non ci siano muffe, bolle d’aria e/o cattivi odori, in questo caso massima cautela e va buttato via tutto!

Giardiniera
Preparazione
2 h
Cottura
10 min
Tempo totale
2 h 10 min
 

La giardiniera è una conserva della tradizione che preparo ogni anno. Mi piace servirla come antipasto, per condire l'insalata di riso e molto altro 

Categoria: conserve & marmellate
Cucina: Italiana
Porzioni: 3 vasetti da 500 ml
Calorie: 50 kcal
Ricetta di: chiccacook
Ingredienti
  • 300 g di cavolfiore
  • 200 g di cipolline borettane
  • 200 g di carote
  • 200 g di sedano
  • 200 g di fagiolini
  • 200 g di peperoni
  • 200 g di cetrioli
  • 1 l di aceto bianco o di mele
  • 1 l di acqua
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiai di sale
  • 3 foglie di alloro
Istruzioni
  1. Lava, asciuga, monda, taglia e pesa le verdure.

  2. Pela le carote, spuntale e tagliale a rondelle e/o a filetti. Spunta anche i cetrioli e tagliali a fettine spesse un centimetro circa, quelle più larghe tagliale a metà. 

  3. Elimina dai peperoni la parte con i semini e i filamenti, tagliali a pezzetti.

  4. Pulisci i fagiolini e tagliali a tocchetti (se sono piccoli anche a metà), monda e taglia a pezzetti anche il sedano. 

  5. Pela le cipolline borettane e riduci a cimette il cavolfiore. 

  6. Dopo averle pesate, raccogli tutte le verdure (in totale un chilo e mezzo) in una o più ciotole.

  7. Nel frattempo sterilizza i vasetti. 

  8. In una pentola capiente versa aceto, acqua, zucchero e sale. Mescola, metti sul fuoco e porta a bollore.

  9. Versa prima le cimette di cavolfiore e, dalla ripresa del bollore, lascia cuocere 5 minuti.

  10. Poi versa le altre verdure a pezzetti: cipolline, carote, peperoni, sedano, fagiolini e cetrioli. Dai una mescolata e lascia cuocere per altri 5 minuti.

  11. Scola le verdure con una schiumarola, mettile in una ciotola grande o in un vassoio e fai asciugare una decina di minuti. 

  12. Distribuisci le verdure nei vasetti sterilizzati, aggiungendo una foglia di alloro, a piacere, per ognuno.

  13. Riscalda il liquido di cottura all’aceto e distribuiscilo caldo nei vasetti, fino ad arrivare a un centimetro dal bordo. Magari usa un pressino per tenere le verdure sotto il liquido agrodolce. 

  14. Chiudi e capovolgi i barattoli per creare il sottovuoto.

  15. Etichetta, riponi in dispensa e consuma dopo un mese.

  16. Ricorda: prima di consumarle verifica che il tappo non sia bombato, che non ci siano muffe, bolle d’aria e/o cattivi odori, in questo caso massima cautela e va buttato via tutto!

Latest comments
  • Wow che bella. Nel week dedicherò tempo a preparare la giardiniera con questa ricetta. Ma i vasetti li devo bollire prima?

LEAVE A COMMENT