AGENDA
Le ricette di chiccacook

Come organizzare la tavola di Natale a regola d’arte

GALATEO E NUOVE TENDENZE PER CELEBRARE CON STILE LE FESTE, DAI PIATTI ALLE TOVAGLIE, DAL CENTROTAVOLA AI PICCOLI DETTAGLI

Si parte dall’Immacolata, poi la cena del 24, il pranzo di Natale, Santo Stefano, il veglione di Capodanno, il pranzo dell’anno nuovo, la Befana, ci aggiungiamo qualche cena con gli amici per la tombolata… le feste ci regalano tante occasioni per stare insieme. Oltre a preparare gustosi piatti della tradizione è bello apparecchiare la tavola con stile, bastano pochi particolari per rendere una festa indimenticabile.

Ci sono due strade da seguire, con entrambe, e un pizzico di gusto, si otterranno grandi risultati. Strada numero uno: comprare, tovaglie, posate, piatti, bicchieri, tutto natalizio. Strada numero due: usare quello che si ha in casa e impreziosire con decorazioni a tema comprate oppure home made.

Se hai scelto la strada numero uno, bene, prepara la carta di credito e scatenati negli acquisti. C’è di tutto ed è tutto molto bello, ma non serve spendere per forza un capitale, con un po’ di gusto farai ottimi acquisti. Al centro commerciale, al negozio di artigianato oppure online c’è solo l’imbarazzo della scelta. Ho trovato tante idee molto belle nella categoria piatti di Natale di Livingo.

tavola-di-natale-organizzare

Se hai scelto la strada numero due, altrettanto bene, rispolvera quello che hai in casa, magari il servizio buono. Abbina piatti, bicchieri, posate e tovaglia, aggiungi qualcosa di comprato a tema natalizio (vedi sopra), un bel piatto da portata, un’alzatina, un Babbo Natale o una renna di ceramica. Infine vesti la tavola di Natale con decorazioni, magari realizzate a mano.

In entrambi i casi, vediamo come organizzare la tavola di Natale a regola d’arte. Partiamo dallo stile, classico, moderno shabby chic, barocco, natural, tutto deve essere sapientemente messo insieme.

Tovaglia e tovaglioli sono la prima scelta importante, dorata, argentata, rossa, verde, stampata o decorata, bianca ricamata a mano dalla nonna, ricorda che è la base di tutto. Si possono usare anche runner e tovagliette americane per un aspetto più moderno. Il tovagliolo può diventare un originale origami, piegato ad arte assumerà mille forme dando un tocco originale alla nostra tavola di Natale. Su pinterest troverai una vera e propria galleria d’arte su questo tema.

apparecchiare-tavola-natale-e-capodanno

Il posto tavola va apparecchiato secondo le regole del bon ton, sì alla creatività, ma da alcune cose non si scappa. Prendendo il piatto come punto di riferimento, le posate vanno messe in questo ordine, a destra coltello (con la lama verso il piatto) e cucchiaio, a sinistra forchetta e tovagliolo; le posate da dessert vanno sopra il piatto in orizzontale, la forchettina in basso con il manico a sinistra, il coltello o il cucchiaino sopra con il manico verso destra. I bicchieri, almeno due, vanno sopra le posate del dessert a destra partendo dal centro del piatto, prima quello dell’acqua, poi del vino.

Bello e di effetto deve essere il centrotavola, può essere di fiori, preparato con frutta e verdura, con bacche, pigne, rametti di sempreverde e candele, impegnatevi perché è il cuore di ogni tavola che si rispetti e crea atmosfera. Non esagerare però, soprattutto con fragranze troppo forti.

Le candele daranno un tocco di classe, ne consiglio qualcuna sparsa sulla tavola natalizia oppure su un elegante portacandele, sempre sul sito Livingo o sul sito Alessi troverai tante proposte.

Infine i segnaposto, il particolare che impreziosisce. Mi piacciono molto e solitamente li realizzo a mano, dal semplice mazzetto di lavanda legato con il nastro al tovagliolo, al pirottino bianco con i ribes, al muffin salato con pirottino a tema, al biscotto di pan di zenzero che ho usato l’anno scorso, basta poco per realizzarne uno originale. Il nome dell’invitata/o andrebbe scritto a mano, su un cartoncino e in bella grafia, in questo mi faccio aiutare da mia figlia, è bello coinvolgere i bambini in questi lavoretti per far sentire ancora di più lo spirito natalizio.

Adesso che abbiamo le idee chiare su come organizzare la tavola di Natale a regola d’arte mettiamoci all’opera e che le feste abbiano inizio! Auguri…

No comments

LEAVE A COMMENT